Raganella

 

Raganella Strumento Musicale - Foto Chi Sca

Raganella Strumento Musicale – Foto Chi Sca

La raganella, è uno strumento musicale della categoria degli idiofoni che produce un suono simile al gracidio delle rane.

Raganella - Foto Chi Sca

Raganella – Foto Chi Sca

La raganella è costruita in legno, è in grado di produrre suoni brevi e secchi tramite il movimento di una lamina di legno flessibile che viene raschiata da una ruota dentata fissata su un manico.

Lo strumento si compone essenzialmente di 3 parti: ruota dentata, manico e corpo centrale. Quest’ultimo a forma di cassettina, ha la funzione di una vera e propria cassa armonica in grado di amplificare il suono prodotto.

Il timbro, il tono e il volume dello strumento sono funzione variabile della qualità dei legni utilizzati e della loro grandezza. Più lo strumento è grande, più è grave il suono emesso, mentre al contrario masse piccole corrispondono a suoni acuti.

Essendo un strumento popolare molti sono i modelli e le interpretazioni prodotte nel tempo. Esistono modelli con doppie lamine o doppie ruote dentate e di grandezze estremamente variabili.

Nel territorio marchigiano non è difficile imbattersi in strumenti realizzati con semplici canne di fiume o di bambù.

Nelle sue molteplici varianti la Raganella sembra essere vincolata al nostro territorio geografico-culturale da lunga data. Gli anziani ricordano che questo strumento artigianale veniva suonato durante la Settimana Santa quando le campane delle chiese venivano “legate” per rispetto della morte di Gesù Cristo.

Le raganelle insieme ad un altro strumento tipico denominato “Battistrangola” venivano azionate dai sacerdoti o dai bambini per continuare a scandire le ore della giornata o il principiare di funzioni religiose.

Raganella - Foto Chi Sca

Raganella – Foto Chi Sca

Per ulteriori informazioni e costruzione
di Strumenti Tradizionali
clicca qui

Danilo Donninelli